Salone Europa
Osservatorio per il
Cambiamento Sociale
Latest Posts:
PNRR     |    Stato di Emergenza (EUA)     |    Space Economy in Italia     |    Sede di Rappresentanza a Bruxelles     |    Difesa Prosecco     |    

Space Economy in Italia
Space Economy in Italia

La nuova frontiera si chiama "Space Economy".

L’Osservatorio Europeo di Salone Europa non poteva non dedicare spazio al nuovo settore emergente dello "Space Economy".

Ormai, per la prima volta nella storia della civiltà umana, i governi di tutto il mondo non solo destinano risorse finanziarie per la Terra, ma anche per lo spazio.

L’utilizzo di tecnologie spaziali e dei dati da esse raccolti, in combinazione con le più avanzate tecnologie digitali abilitanti, sta generando una molteplicità di opportunità di business, che includono la realizzazione di nuovi prodotti e servizi, fino alla creazione di nuovi modelli di business e alla riconfigurazione delle reti del valore e delle relazioni tra imprese.

L’Osservatorio Space Economy, vuole favorire la concretizzazione di queste opportunità, ricoprendo il ruolo di aggregatore di contenuti, organizzatore di eventi online e non e enabler di relazioni di valore tra tutti gli attori dell’ecosistema Space Economy, che includono:

 

 Start Up  della Space Industry, impegnate nelle attività di ricerca, sviluppo, realizzazione e gestione delle infrastrutture e tecnologie spaziali abilitanti (“upstream”);


Aziende dell’offerta di soluzioni e servizi e centri di ricerca specializzati che si occupano di ricerca, sviluppo e implementazione delle più avanzate tecnologie digitali (“downstream”);


Soggetti pubblici, interessati a nuove applicazioni d’uso e servizi derivanti dall’utilizzo combinato di tecnologie spaziali e digitali (“end-user”); e (iv) policy maker, enti e istituzioni nazionali ed internazionali che governano e regolamentano l’ambito della Space Economy.

 
L'Osservatorio Space Economy
sarà incentrata su cinque tematiche:

1) Mappatura dell’ecosistema Space Economy in Italia, finalizzata all’identificandone dei principali attori e delle loro relazioni;
2) Stima del mercato italiano della Space Economy, abilitando confronti internazionali;
3) Identificazione dei principali servizi e applicazioni di business delle tecnologie dello spazio a livello nazionale ed internazionale, determinandone il livello di maturità e attrattività;
 4) Identificazione dei trend tecnologici e le relative potenzialità da essi derivanti;
 5) Analisi delle opportunità per il finanziamento privato allo Space Economy.

Inoltre, divulgazione dei risultati raggiunti nell'ambito di programmi comunitari dell' Unione Europea attraverso la consultazione della piattaforma online "Cordis" .

 

Introduzione

La sfida geopolitica è intensamente tornata nello spazio, dopo la storica rincorsa all’allunaggio tra gli Stati Uniti d’America e l’Unione Sovietica durante la Guerra Fredda.

Il panorama attuale tuttavia vede oggi una moltitudine di protagonisti interessati, con la sfida lanciata da nuove nazioni e l’arrivo di privati, evidenziando il peso sempre maggiore della “filiera spaziale” nei bilanci dei vari governi.

Anche la Cina vuole diventare protagonista dello "Space Economy". L'agenzia spaziale cinese, la China National Space Administration (CNSA), ha realizzato alcune missioni di grande interesse tecnologico e scientifico, dall'invio nello Spazio di astronauti (che in Cina chiamano taikonauti) al dispiegamento di tre stazioni spaziali come parte del programma Tiangong, dallo sviluppo di razzi lanciatori pesanti (come il Long March 5) all'invio di esploratori robotici sul lato opposto della Luna e su Marte con un rover.

Quello che oggi viene chiamato “spazio 2.0” o “new space economy” parla sempre di più il linguaggio delle imprese private, della tecnologia digitale e degli imprenditori ambiziosi come Elon Musk.

Nuovi soggetti specializzati sono nati negli ultimi anni con l’obiettivo di investire nel settore come, ad esempio, Space Capital negli Stati Uniti, Seraphim Capital nel Regno Unito, Orbital Ventures in Lussemburgo e Primo Space in Italia.

 

 


Author: admin
02.11.2021, 09:11
Category: News
Comments: 0
Views: 50

Share

Comments (0)
There are no comments yet.

Leave A Comment